Terre di Bruca, al via la vendemmia

A causa del gran caldo degli ultimi mesi, la Vendemmia 2015 è iniziata in anticipo in molte zone d’Italia e Confagricoltura prevede un aumento del 13% in termini di quantità con un’ottima qualità del prodotto. Anche la Sicilia ha già visto maturare le proprie uve e tra i vigneti della casa vitivinicola Terre di Bruca la Vendemmia ha preso il via in data 10 agosto.

“Per i prossimi 50 giorni – comunicano da Terre di Bruca –  tutte le nostre energie ed attenzioni saranno focalizzate e dirette alla Vendemmia, con l’unico scopo di migliorarci ulteriormente, proponendo anche importanti novità enologiche per il 2016”. E continuano dall’Azienda: “Si prospetta una Vendemmia di eccellenza e siamo convinti che ci siano tutti i presupposti per ottenere risultati davvero interessanti”.

La Vendemmia arriva proprio al culmine di un periodo denso di eventi e soddisfazioni per Terre di Bruca. Le manifestazioni estive come Fish Fest e Vino&Olio hanno confermato l’apprezzamento dei siciliani e dei tanti turisti presenti per i vini Terre di Bruca, mentre lo sguardo della casa vitivinicola rimane proiettato anche oltre i confini italiani con l’obiettivo di esportare i sapori siciliani all’estero.

Nelle scorse settimane, l’Azienda ha potuto incontrare i buyer provenienti dalla Polonia nel Convivium organizzato a Roma dalla Vic & Co Project, suscitando interesse tra i compratori stranieri. Tanta soddisfazione ed ottimismo sono giunti dalla medaglia di bronzo ottenuta dalla riserva 41, Nero d’Avola in purezza, all’International Wine & Spirit Competition 2015 di Londra e dal primo container di vini sbarcato a New York lo scorso luglio.