Giovane agricoltore, entro il 30 settebre la domanda dei contributi Pac

E’ possibile presentare entro il 30 settembre la domanda per richiedere il premio per “giovane agricoltore”. Lo rende noto l’Agea con le istruzioni operative n.49 del 18 settembre.

L’Agenzia ricorda che il decreto relativo all’applicazione in Italia delle nuove regole della PAC è stato pubblicato successivamente alla scadenza della presentazione della domanda unica e pertanto è stato individuato un percorso per consentire ai giovani di accedere ai contributi. Tra le novità del nuovo regolamento PAC ci sono l’aumento dal 25 al 50% della percentuale da utilizzare per il calcolo dei pagamenti ai giovani per un massimo di 90 ettari e l’allungamento delle erogazioni anche dopo i cinque anni dal primo insediamento, ma non dalla prima domanda di pagamento.

L’Agea precisa che possono accedere a tale percorso, in presenza di una domanda valida, coloro che hanno cessato di ricevere il pagamento in ragione della formulazione originaria della norma e che potranno ricominciare a percepirlo per un periodo massimo di cinque anni a decorrere dalla prima presentazione della domanda di pagamento per i giovani agricoltori.

La Coldiretti sottolinea però che la circolare riguarda l’Organismo pagatore Agea e dunque uno specifico provvedimento dovrà essere emesso dagli Organismi pagatori delle regioni per rendere operativo il provvedimento su tutto il territorio nazionale.