Tutte le sezioni

Siccità, a rischio il raccolto della lenticchia di Ustica

Dalla semina fatta a  gennaio ad Ustica, isola famosa anche per la lenticchia,  non ha quasi mai piovuto e gli agricoltori  che producono lì, a poche miglia da Palermo,  stanno cercando di salvare il prezioso seme con irrigazioni di soccorso. E’ l’allarme di Coldiretti Sicilia che sottolinea come ad oggi, se non dovesse piovere,  il raccolto a fine maggio sarebbe almeno del 50 per cento in meno.   

La mancanza di pioggia – sottolinea Coldiretti Sicilia – allarma tutti gli agricoltori  e la situazione è aggravata nelle isole dove si coltivano specialità uniche. I cambiamenti  climatici  stanno mostrando ogni giorno di più la carenza di infrastrutture. Occorrono interventi mirati, costruzione di reti capaci di portare acqua senza dispersioni.   Bisogna attuare  un’inversione di rotta – conclude l’organizzazione agricola – che permetta di investire ancora di più nella produzione di cibo, attività che, come dimostra l’emergenza coronavirus, è l’unica che non può fermarsi.