Eurotrainer  

Vini bio, II rassegna in Sicilia. Il 12 e 13 gennaio a Marsala

Due giorni intensi dedicati ai vini biologici. Una grande full immersion per la II Rassegna Regionale dei Vini Biologici Siciliani che quest’anno si terrà a Marsala, una delle zone più vocate per il vino dell’isola. “Si tratta di una grande opportunità di visibilità per i nostri vini biologici, – commenta il vicepresidente dell’O.N.A.V. Gianni Giardina – vini di alta qualità che già lo scorso anno si sono fatti apprezzare durante la I Rassegna dei Vini Biologici Siciliani. La nostra isola del resto è vocata alla produzione di questa tipologia di vini: clima e territorio lo consentono“.
Anche quest’anno dunque a promuovere l’evento è l’O.N.A.V., l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino. Sarà così presente il presidente nazionale dell’associazione, il nutrizionista Giorgio Calabrese, molto attento alla tematica che riguarda i vini biologici che lo scorso anno aveva infatti dichiarato: “Produrre vino da uva biologica significa gustare vini che hanno già al loro interno tutti quegli antiossidanti necessari alla nostra salute. Un vino insomma che non ha bisogno di alcun arricchimento. Una svolta importante sul fronte dell’ecologia e della salute dei consumatori”.
La due giorni avrà inizio sabato 12 gennaio alle ore 17 presso l’Istituto Tecnico Agrario Abele Damiani di Marsala. Un’esposizione di quadri ispirati a Bacco darà il benvenuto per poi aprire i lavori con il Seminario sui vini D.O.P. della provincia di Trapani. Saranno il sindaco Giulia Adamo assieme all’assessore alle Attività produttive del Comune di Marsala, Oreste Alagna, ad inaugurare l’evento.
Al dibattito parteciperanno il dirigente scolastico dell’I.T.A. Damiani, Domenico Pocarobba, Giancarlo Moschetti, preside della Facoltà di Viticoltura ed Enologia, il commissario straordinario dell’I.R.V.O.S., Marcello Caruso e Giorgio Calabrese. A seguire vi sarà una degustazione guidata dei vini D.O.P. della provincia di Trapani a cura dell’enologo Gianni Giardina.
Ma non solo vi sarà anche una degustazione dei vini sperimentali frutto del progetto “Vino Marsala & Territorio” condotto dall’Istituto Regionale dei Vini e degli Oli di Sicilia. A rendere noti i risultati saranno Lucio Monte, responsabile dell’Area tecnico-scientifica dell’I.R.V.O.S., Rocco Di Stefano, consulente scientifico ed il commissario Caruso.
Presenti saranno anche i rappresentanti dell’Associazione Vi.Bio.Si., i presidente delle Strade del Vino e dei Consorzi nonché i produttori della zona.
La giornata si concluderà con la proclamazione del vincitore del “Premio I.R.V.O.S. Marco De Bartoli” e la consegna degli attestati del corso I.R.V.O.S. “Vini e Mercati Esteri”.
La seconda giornata, il 13 gennaio, inizierà alle ore 10 con la visita guidata alla Cantina Sperimentale dell’Istituto Regionale dei Vini e degli Oli di Sicilia.
Anche in questa occasione si potranno degustare i vini: saranno Giuseppe Russo, responsabile della Cantina, e l’enologo Giuseppe Genna, a guidarla.
A seguire una visita della cittadina di Marsala.
Il successivo appuntamento sarà poi alle ore 16.30 presso la sala conferenze del Complesso Monumentale San Pietro. Qui si terrà il seminario dal titolo “I vini biologici e le nuove norme CEE: riflessioni e proposte”. Ai relatori del giorno precedente si aggiungeranno Antonio Rallo, presidente Assovini Sicilia, Diego Maggio, consigliere delegato Federvini, il presidente dell’Associazione Strade del Vino di Marsala Salvatore Lombardo e Bartolo Virruso, Capo Ispettorato Prov. Agricoltura – Trapani. Interverranno inoltre esperti, rappresentanti e produttori del mondo bio, come Ignazio Garau, direttore nazionale Città Bio.
A concludere i lavori sarà l’Assessore Regionale alle Risorse Agricole ed Alimentari, Dario Cartabellotta.
Seguirà la consegna di targhe, medaglie ed attestati ai vini vincitori, nonché il Premio O.N.A.V. Sicilia 2012.
Alle ore 20, presso l’Enoteca comunale a Palazzo Fici, si terrà una  degustazione dei vini biologici siciliani e vini bio vincitori abbinati a prodotti tipici locali.
La II Rassegna Regionale dei Vini Biologici Siciliani sarà anche occasione, come lo scorso anno, per fare beneficenza. “Il vino in…solidarietà”: verranno raccolti fondi a favore dell’associazione Onlus “Trapani per il Terzo Mondo”.