Tutte le sezioni

Istituire le zone franche per rivitalizzare le Madonie: Coldiretti contro l’abbandono del territorio

Incendi, dissesto idrogeologico, criminalità. Sono questi alcuni dei danni provocati dallo spopolamento di intere aree della Sicilia dove invece si potrebbe creare lavoro con sgravi fiscali. E’ quanto afferma la Coldiretti di Palermo con riferimento alla necessità di istituire le zone franche montane nelle Madonie per avviare la rinascita di luoghi dalle potenzialità uniche.

Non si tratta di ottenere solo l’esonero o la riduzione del pagamento di alcune tasse – sottolinea Coldiretti Palermo – si tratta invece di rivitalizzare un territorio, quello madonita, che rappresenta il fiore all’occhiello dell’agricoltura siciliana. Le zone montane contribuiscono ad offrire un’identità e una specificità che vanno dalla tutela del paesaggio alla produzione agroalimentare.

Bisogna che i giovani restino qui ed investano e solo un intervento legislativo può aiutare lo sviluppo e la crescita di questo territorio – aggiunge Coldiretti Palermo – . Abbiamo molti under 30 laureati che devono per forza emigrare perché il tessuto economico e sociale non permette gli investimenti neanche per iniziare.