Eurotrainer  

Patatine fritte elisir di lunga vita

Secondo uno studio condotto dal Dipartimento di Scienza degli Alimenti della Facoltà di Agraria dell’Università di Napoli Federico II e dall’Unaprol Consorzio olivicolo italiano le patatine fresche e fritte con l’olio extra vergine di oliva, sarebbero anticagerogene, e inoltre, allungherebbero la vita.

La ricerca,  prendendo in esame il ciclo di cottura di una normale friggitrice domestica, ha dimostrato che da ogni 100 grammi di patatine fritte per 7-8 minuti alla temperatura di 180-200° con e.v.o. vengono estratti e dosati tra i 3 e gli 8 mg di sostanze fenoliche antiossidanti, che combattono i radicali liberi e sono ottime alleate nella lotta contro i segni del tempo.

Tutto merito delle proprietà dell’extra vergine, ha spiegato il presidente di Unaprol, Massimo Gargano: “L’olio extra vergine di qualità resiste alle elevate temperature meglio di altri oli alimentari per il basso contenuto di componenti polinsaturi e per la presenza di antiossidanti, anche dopo diverse ore di frittura continua. Peccato – ha concluso Gargano – che di patate fritte con l’olio extra vergine di oliva, ve ne siano ancora così poche in commercio”.