Caccia, nuove disposizioni a tutela della fauna

L’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici ha inviato una nota indirizzata a prefetture, forze dell’ordine, città metropolitane e liberi consorzi per chiedere l’avvio dei controlli sulle nuove disposizioni inserite nel calendario venatorio 2017/2018, in vista della pre-apertura della stagione di caccia prevista nei giorni 2,3,6,9 e 10 settembre e dell’apertura generale che avrà inizio a partire da 17 settembre, con le limitazioni previste nello stesso calendario.

“Ho chiesto formalmente alle autorità preposte ai controlli di impartire le opportune indicazioni agli uffici per il rispetto delle nuove disposizioni introdotte nel Decreto Assessoriale n°51  del 7 agosto 2017, a tutela di un’attività venatoria sostenibile – afferma Cracolici, che  tra l’ altro, ai sensi dell’art. 15, prevede il divieto di caccia per i cacciatori non residenti durante il periodo di pre – apertura e nei periodi dove si registrano i maggiori flussi migratori: dal 18 e il 29 ottobre e dal 12 novembre all’8 dicembre.

Tali limiti non si applicano nelle aree destinate alla gestione privata della caccia. Nello stesso articolo è prevista una fascia di rispetto di 100 metri che estende, ulteriormente,  il divieto di caccia lungo i confini delle aree percorse da incendi”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi