Coldiretti Sicilia, riunione di tutti i consigli provinciali: interventi immediati per affrontare le crisi

Dai ritardi dei pagamenti, alle calamità. Dalla carenza di infrastrutture alla mancanza di una strategia di crescita che possa evitare che in molte parti dell’Isola si acuisca la crisi di comparti determinanti per l’economia. La situazione del settore agricolo siciliano e le azioni da intraprendere saranno analizzate domani in tutti i Consigli provinciali delle Federazioni Coldiretti e culmineranno nel Consiglio regionale di giovedì 29 marzo.

E’ indispensabile una strategia d’azione per intervenire immediatamente e rilanciare tutti i comparti. Un articolato programma di interventi perché non è più possibile rimandare soluzioni strutturali che mettano gli agricoltori in condizione di poter programmare l’attività.

Sono anni che nelle strade interne non viene fatta manutenzione rendendo elevatissimo il costo dei trasporti. L’irrigazione nelle campagne è sempre un terno al lotto, per non parlare delle strategie di marketing e delle agromafie che rendono oltremodo difficoltose tutte le attività agricole. Per questo – sottolinea Coldiretti Sicilia – dai consigli provinciali e regionale scaturirà il programma di iniziative da mettere in campo, non ultima una mobilitazione.