Domande Pac, c’è tempo fino al 10 luglio per le presentazioni tardive

Per le domande Pac 2018 fino al 10 luglio c’è tempo per presentare tardivamente la Domanda Unica Iniziale con penalità dell’1% per giorno lavorativo di ritardo; inoltre, fino a quella data è possibile presentare tardivamente, le domande di modifica in aumento, con penalità dell’1% per giorno lavorativo di ritardo sull’intervento in aumento. Lo ricorda Coldiretti che segnala inoltre che è possibile anche “presentare le domande di modifica in riduzione fino alla comunicazione di avvenuto controllo della domanda o fino al pagamento della stessa”.

Infine, è ancora possibile “il trasferimento dei titoli campagna 2018. Ferma restando la necessità della detenzione delle superfici da parte dell’agricoltore al 15 maggio 2018, la domanda di trasferimento titoli può essere eseguita fino alla data ultima di presentazione della domanda unica 2018, anche tardiva a norma dell’art. 13 del Reg. UE n. 640/2014, cioè 10 luglio 2018. Tale data rappresenta il termine ultimo anche per la sottoscrizione e la registrazione degli atti che sostanziano la cessione dei titoli”.

“Le comunicazioni per cause di forza maggiore – conclude Coldiretti – e circostanze eccezionali dovranno essere effettuate entro i 15 giorni lavorativi a decorrere dal momento in cui sia possibile procedervi e, comunque, non oltre il 10 giugno 2019. Entro lo stesso termine (10 giugno 2019) dovranno essere presentate anche le comunicazioni per cessione di azienda”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi