Eurotrainer  

Dario Cartabellotta è il nuovo assessore alle Risorse agricole e alimentari della Regione Sicilia

Dario Cartabellotta, 43 anni, dirigente generale della Regione Siciliana, entra nella Giunta di Rosario Crocetta come assessore alle Risorse agricole e alimentari.
Nonostante la giovane età, Cartabellotta ha alle spalle una lunghissima esperienza nel settore agricolo, maturata come ricercatore alla Facoltà di Agraria di Palermo, come dirigente prima, e direttore poi, dell’Assessorato dell’Agricoltura e Foreste, nonché Direttore e dell’Istituto Regionale dei Vini e degli Oli di Sicilia. Da circa un anno ricopriva la carica di direttore del Dipartimento Interventi Infrastrutturali dell’Assessorato risorse agricole e alimentari.
Insomma, una scelta oculata e piena di significato che da speranza  all’intero settore agricolo regionale.
A Dario Cartabellotta vanno i migliori auguri di buon lavoro da Sicilia Agricola, auspicando che l’agricoltura regionale riprenda quel ruolo centrale che ha storicamente svolto nella nostra Isola, non solo per la produzione e l’alimentazione, ma soprattutto per il bagaglio multidisciplinare di saperi di cui la nostra società è fortemente bisognosa.

Ecco il curriculum vitae di Dario Cartabellotta

– luglio 1987: diploma di maturità scientifica presso il liceo Don Bosco Ranchibile di Palermo con la votazione di 54/60
– ottobre1991 – marzo 1992: borsa di studio ERASMUS per l’interscambio di giovani studenti europei presso l’Escuela Tecnica Superior de Ingenieros Agronomos dell’Università di Cordoba (Spagna)
– luglio 1992: laurea in Scienze agrarie presso la Facoltà di Agraria di Palermo con la votazione di 110/110 con lode e la menzione speciale sulla tesi “Le possibilità di utilizzazione della cianamide idrogeno nella viticoltura da tavola in Sicilia”
– gennaio 1993: abilitazione alla professione di agronomo
– maggio 1994 – aprile 1995 : diploma di specializzazione in agrometeorologia presso il FORMEZ di Napoli con stage specialistici al Servizio meteorologico dell’Emilia-Romagna, l’Ufficio Centrale di Ecologia Agraria e il Servizio Meteorologico Nazionale di Israele
– novembre 1997: iscrizione alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo; ha sostenuto i seguenti esami (Diritto privato, Diritto romano, Storia del diritto romano, Economia Politica, Diritto Costituzionale, Filosofia del Diritto, Diritto civile I e
Diritto civile II, Diritto amministrativo I e Diritto amministrativo II, Diritto Finanziario)

LINGUE STRANIERE E INFORMATICA
– Buona conoscenza dell’inglese
– Ottima conoscenza dello spagnolo
– Ottima conoscenza di Office
– Ottima conoscenza di Internet

ESPERIENZE DIRIGENZIALI E PROFESSIONALI
Luglio 1992- ottobre 1994: contrattista per attività di ricerca presso l’Università degli studi di Palermo-Dipartimento di Colture Arboree nell’ambito del progetto “Miglioramento qualitativo dell’uva da tavola” sui seguenti temi: introduzione di cultivars di uve da tavola apirene e con semi; viticoltura protetta per l’anticipo della raccolta; la nutrizione idrico-minerale della vite;
relazione tra i parametri agrometeorologici e sviluppo vegetativo e produttivo dell’uva da tavola.
Ottobre 95- Luglio 01: Dirigente Tecnico del Servizio Agrometeorologico Regionale, dove ha svolto la seguente attività:
– Coordinamento del Servizio Agrometeorologico Regionale;
– Realizzazione della Climatologia della Sicilia, dell’Atlante climatologico Siciliano e della carta climatica della Sicilia;
– Progettazione, direzione dei lavori e realizzazione del Servizio Informativo Agrometeorologico Siciliano finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del POP 94-99 (Misura 10.1);
Gennaio 98 – Luglio 01: Amministratore Delegato del Consorzio di Ricerca G.P. Ballatore dove ha svolto l’attività di direzione tecnica dei progetti:
– Valorizzazione dei prodotti da forno tipici dell’Italia meridionale mediante l’individuazione dei fattori che ne determinano la specificità organolettica;
– Stoccaggio differenziato del grano duro;
– Realizzazione dell’Atlante dei pani tipici di Sicilia;
Dicembre 01 – Gennaio 03: Vicepresidente del Consorzio di Ricerca Filiera carni
Agosto 01 – Gennaio 03: Dirigente della Segreteria tecnica dell’Assessore Regionale Agricoltura e Foreste con incarico alle politiche di innovazione in agricoltura
Agosto 02 – Dicembre 04: Dirigente Coordinatore della Task-force per l’emergenza siccità in zootecnia per la gestione degli interventi previsti dal Dipartimento nazionale della protezione civile
Gennaio 03 – Ottobre 06: Dirigente del IX Servizio Regionale – Servizi allo Sviluppo del Dipartimento Interventi strutturali dell’Assessorato Agricoltura e Foreste.
Ha diretto l’attuazione dei seguenti progetti:
– Innovazione e ricerca nella filiera vitivinicola: selezione clonale, zonazione e valorizzazione dei vitigni autoctoni siciliani con i seguenti sottoprogetti:
– Selezione genetica e sanitaria dei vitigni autoctoni siciliani;
– Studio dei fattori ambientali e colturali sulla sintesi dei metaboliti primari e secondari nelle cultivar autoctone ed internazionali;
– Studio degli effetti salutistici dei vini siciliani;
– Studio delle caratteristiche delle uve delle cultivar autoctone e di eventuali biotipi selezionati e/o individuati nelle popolazioni presenti negli ambienti viticoli dell’Isola, in relazione alla produzione di uva e vini di qualità;
– Recupero e valorizzazione del germoplasma viticolo presente presso il Vivaio “Federico Paulsen” (VFP)
– Caratterizzazione topoclimatologica della viticoltura siciliana
– Accordo quadro per l’innovazione nelle cantine sociali
– Accordo quadro per l’applicazione della sicurezza alimentare in Sicilia
– Tracciabilità, sicurezza d’uso e stoccaggio di qualità del grano duro in Sicilia
– Miglioramento della qualità dell’olio di olivo in Sicilia
– Caratterizzazione e valorizzazione dei prodotti di qualità dell’agroalimentare siciliano (vino, olio, ortofrutta, prodotti zootecnici) soprattutto finalizzata all’ottenimento del riconoscimento europeo DOP e IGP;
– Realizzazione di una rete di laboratori per l’agroalimentare e l’ambiente in Sicilia
– La ricerca agrometeorologica per la vocazionalità del territorio e l’efficienza dell’irrigazione
– Agrobiodiversità e Risorse genetiche Vegetali per l’agricoltura e l’ambiente in Sicilia
– Repertorio dei siti rurali della Sicilia di interesse per lo sviluppo del territorio
Ottobre 06 – Febbraio 09: Dirigente Generale del Dipartimento Interventi Infrastrutturali dell’Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana
Maggio 08 – Febbraio 09: Commissario Unico dei Consorzi di Bonifica della Sicilia per la realizzazione di un sistema di valorizzazione delle risorse idriche per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, la razionalizzazione dei Consorzi e il miglioramento qualitativo della spesa pubblica.
Luglio 09 – Febbraio 12: Dirigente generale dell’Istituto Regionale della Vite e del Vino della Regione Sicilia dove ha diretto l’attuazione dei seguenti programmi:
– Valorizzazione dell’identità territoriale dei Vini di Sicilia coniugando la tradizione e la qualità dei prodotti ai luoghi di produzione e alle diverse attrattive naturali e storico-culturali del territorio.
– Marketing intelligence, promozione e comunicazione dei Vini di Sicilia finalizzati allo sviluppo competitivo del mercato dei vini siciliani nel mondo attraverso l’aggregazione di aziende; l’IRVV ha favorito la costituzione di PROVIDI, VITESI e VIBIOSI, associazioni di piccole e medie imprese, che sarebbero rimaste fuori dai circuiti di mercato e dalle iniziative promozionali finanziate dall’Unione Europea, attraverso il Piano di Sviluppo Rurale e l’OCM Vitivinicola.
– Ricerca applicata finalizzata allo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nel campo viticolo ed enologico valorizzando le competenze scientifiche, strumentali e professionali dell’IRVV, quale ente di ricerca della Regione Siciliana, ai sensi dell’articolo 35 della L.R 2/07. La cantina sperimentale di Marsala e la rete di laboratori multisito dell’IRVV sono finalizzati a supportare  l’innovazione, la ricerca, i servizi avanzati e la certificazione di prodotto, secondo gli standard internazionali (SINAL, ACCREDIA). I campi sperimentali, distribuiti nelle zone più vocate dell’isola, sono serviti ad ampliare la base ampelografica sulla quale l’enologia
siciliana si è sviluppata.
– Certificazione dei Vini di Sicilia a Denominazione di Origine (DOC), quale soggetto riconosciuto dal MIPAF ai sensi della normativa comunitaria e a seguito di procedura di accreditamento internazionale per la comptenza, la specificità e l’imparzialità;
– Valorizzazione enogastronomica dei territori di Sicilia per favorire la vendita diretta, l’enoturismo e la formazione di una cultura Wine in Moderation secondo le strategie formulate dall’Unione Europea;
– Formazione delle imprese su innovazione, export management ed enoturismo.

ALTRE INFORMAZIONI
– Premio IRFIS (1994) per la tesi di laurea “Le possibilità di utilizzazione della cianamide idrogeno nella viticoltura da tavola in Sicilia”, in quanto giudicata di particolare interesse per lo sviluppo economico della Sicilia.
– Premio Federazione medici pensionati e vedove (1995) per Laureati in Scienze Agrarie con un lavoro dal titolo “ L’agricoltura dei paesi dell’Europa centro-orientale; dalla caduta del muro di Berlino all’integrazione Europea”.
– Valutatore esterno (1999) dei progetti di ricerca dell’Unione Europea
– Accademico dell’Accademia Nazionale della Vite e del Vino (2004)
– Socio aggregato dell’Accademia dei Georgofili (2007)
– Professore a contratto di “Agrometeorologia” (2004-05) presso l’Università di Palermo
– Professore a contratto di “Metodologia della divulgazione agricola” (2006-09) presso l’Università di Catania.
– Premio Gianfranco Merli per l’Ambiente (2008)
– Rappresentante degli studenti al Consiglio di Facoltà di Agraria (1989-1992) nella lista “Agronomia e Progresso”

Un pensiero su “Dario Cartabellotta è il nuovo assessore alle Risorse agricole e alimentari della Regione Sicilia

I commenti sono chiusi.