Eurotrainer  

La Regione siciliana seleziona aziende per partecipare a fiere nel settore bio





L’assessorato regionale alle Attività Produttive ha pubblicato un avviso per selezionare aziende del settpre “Bio”, per la partecipazione ad alcune manifestazioni fieristiche che si svolgeranno nel 2014: Biofach (Norimberga 12-15 febbraio 2014) per un numero massimo di 25 imprese ammissibili; Natural & Organic Products (Londra 13-14 Aprile 2014) per un numero massimo di 15 imprese ammissibili. In entrambi i casi le istanze vanno presentate entro il 20 ottobre. Poi Sana (Bologna, 06-09 settembre 2014) per un numero massimo di 15 imprese ammissibili e Biofach (Tokyo Novembre 2014) per un numero massimo di 20 imprese ammissibili.

Possono presentare domanda di partecipazione i distretti produttivi riconosciuti, consorzi e società consortili costituiti, anche in forma cooperativa; piccole e medie imprese.

I soggetti ammessi a partecipare all’azione di internazionalizzazione sono tenuti al cofinanziamento dell’attività, cioè le spese, sostenute dall’impresa,per il viaggio e il soggiorno del rappresentante aziendale presente in fiera.

Le imprese siciliane dovranno presentare istanza di partecipazione, a mezzo posta al seguente indirizzo: Assessorato Attività Produttive Dipartimento Attività Produttive Servizio 10 nternazionalizzazione, Attività promozionali e Print – Via degli Emiri 45 90135 Palermo, o all’indirizzo email dipartimento.attivita.produttive@certmail.regione.sicilia.it entro le date indicate nella tabella (non farà fede il timbro postale). Non verranno prese in considerazione le istanze pervenute via fax.

Durante la manifestazione le imprese avranno l’obbligo di assicurare la presenza del titolare o di un suo delegato, in grado di condurre trattative commerciali, per l’intera durata dell’evento; esporre prodotti esclusivamente di produzione dell’impresa, escludendo la possibilità di esporre prodotti

di altre imprese non registrate; compilare e sottoscrivere, pena l’esclusione per due anni dalle future manifestazioni, la relazione individuale relativa alla partecipazione, compilando l’apposita check-list predisposta per l’evento; consegnare o trasmettere al servizio 10 dell’assessorato la documentazione inerente le spese sostenute per la partecipazione all’evento, in qualità di co-finanziamento, pena l’esclusione per due anni dalle future manifestazioni.
– See more at: http://www.ilmattinodisicilia.it/bio-selezione-partecipare-quattro-fiere-del-settore/#sthash.13g98Icq.dpuf

6 pensieri riguardo “La Regione siciliana seleziona aziende per partecipare a fiere nel settore bio

  • 21 Ottobre 2013 in 16:37
    Permalink

    Avete dato la notizia troppo tardi , il 20 di OTTOBRE è già trascorso . Probabilmente avete già le aziende prescelte…….
    L’agricoltura BIO-NON BIO ha bisogno di forze politiche VERE…. non di parole , bandi e falsi illusioni….
    Cordiali Saluti….

    • 21 Ottobre 2013 in 16:47
      Permalink

      Gentilissima sig.ra Parrinello, abbiamo dato notizia del bando quando ne siamo venuti a conoscenza cioè il 18 di ottobre. In ogni caso ci sono altre due manifestazioni alle quali si può partecipare. Non abbiamo capito solo una cosa: che vuol dire “Probabilmente avete già le aziende prescelte….”? Il bando è della Regione, noi non siamo la Regione.

  • 18 Febbraio 2014 in 15:49
    Permalink

    Credo, o almeno suppongo, che la Sig.ra Parrinello intendesse dire che se date notizia con sole 48 ore operative per fare pervenire le domande di partecipazione forse qualcosa che non va c’è…..

    OK Voi non siete la regione e la regione vi ha dato informativa con estremo ritardo, ma chi ci rimette alla fine è chi avrebbe intenzione di partecipare a tali iniziative e se ne trova impossibilitato a causa di queste assurdità.
    Voi siete “Sicilia Agricoltura, la voce del mondo rurale”, insomma uno si potrebbe anche aspettare che Voi procediate a questo punto a far sentire la Vostra/Nostra voce alla regione affinchè episodi spiacevoli e che fanno pensare tanto male (come diamine fanno tutte le aziende che parteciperanno a far pervenire le domande se manca il tempo necessario e materiale per farlo???, certo che se determinate aziende lo hanno saputo prima allora la Sig.ra Parrinello aveva davvero ragione!) non si verifichino piu e che tutti possano avere la possibilità di poter partecipare a simili iniziative.
    O anche che procediate Voi stessi alla pubblicazione di tali informazioni senza attendere i tempi biblici della Regione.
    Se non si da l’opportunità di crescere a tutti coloro che lo meritano, ma si agevolano solo i soliti parenti/amici/amici degli amici, allora una stupenda regione come la Sicilia non decollerà mai come merita e ci rimetteranno tutti quanti e la grande fuga di giovani istruiti continuerà e si arricchiranno altre regioni, insomma i Ns, ragazzi li cresciamo a spese nostre ma per arricchire altri, basta dai.

    Ringrazio per l’attenzione e auguro buon lavoro.

    • 18 Febbraio 2014 in 20:12
      Permalink

      Sig. Fasolino, lei ha perfettamente ragione. E’ anche vero che la signora ha preso visione del bando solo all’arrivo della newsletter, ma la notizia era stata pubblicata qualche giorno prima e quindi in tempo per la partecipazione. Noi cerchiamo di fare il nostro meglio, spero che questo sia apprezzato dai lettori e che magari i lettori ci diano anche un po’ di aiuto.

  • 19 Febbraio 2014 in 19:11
    Permalink

    Senza dubbio il servizio che rendete è degno di nota e di grande supporto per tutti coloro che vivono, o provano a farlo, della terra.
    Personalmente apprezzo davvero molto il Vs. lavoro e il portale che gestite, il mio era prettamente uno sfogo “pubblico”, causato dal momento difficile che tutti viviamo.
    Nulla di personale e anzi proseguite cosi, anche queste forme di partecipazione credo vi diano maggior forza visto che la Ns. partecipazione dimostra che il portale è seguito e “vivo”.

    La mancanza grave è palese non sia Vs. ma ad altri livelli considerando il ritardo con cui vi è stata data la notizia che avete peraltro pubblicato.
    Grazie ancora e alla prossima due “bacchettate” a chi fornisce le notizia in ritardo non facciamole mancare!

    • 19 Febbraio 2014 in 21:55
      Permalink

      La ringraziamo per la stima e anche per i suoi moniti che sono davvero utili per migliorare il nostro lavoro. E la prossima volta non risparmieremo “bacchettate”

I commenti sono chiusi.