Eurotrainer  

La coltivazione di stevia arriva anche in Sicilia: possibili 3 raccolti all’anno

La coltivazione di stevia, il dolcificante di origine vegetale che si estrae da una piantina aromatica originaria del Sud America, si affaccia anche in Sicilia. Otto aziende dell’Isola della provincia di Agrigento e di Trapani, infatti, hanno chiuso un accordo con Stevia Natura, società francese proprietaria dell’unico impianto di estrazione in Europa che acquisterà tutta la produzione.

A metterle insieme è stato l’agronomo Massimo Somaschini, che ha ideato il piano agro-industriale che prevede l’utilizzo di piantine ibride di stevia, un disciplinare agronomico controllato anche da una rete “in cloud” di centraline per il rilevamento dei dati agronomici e climatici ed il conferimento del raccolto.

Quello della stevia è un mercato al quale stanno puntando tutte le più grandi multinazionali del comparto alimentare e che potrebbe arrivare anche a 17 miliardi di dollari nel 2020. La coltivazione ha una durata quadriennale in cui è possibile realizzare anche tre raccolti all’anno ad alta concentrazione di prodotto, il tutto a fronte di un investimento iniziale abbastanza ridotto (dieci-quindicimila euro per ettaro).