Pomodoro ciliegino, uno studio: più qualità riducendo l’acqua del 50%

Riducendo la quantità di irrigazione alle piante di pomodori ciliegini, anche oltre il 50% in meno, si ottengono frutti di ottima qualità commerciale e e anche dal punto di vista organolettico, anzi aumentano anche il contenuto di preziosissimi carotenoidi. Lo ha scoperto una ricerca dell’Università spagnola di Siviglia.

La scoperta, che è stata pubblicata sulla rivista Food Chemistry ed è stata riportata dall’Ansa, ed è il risultato di tre anni di studi. Il “deficit controllato di acqua”, come è chiamata questa tecnica, consiste nel ridurre l’irrigazione il più possibile durante la fase di coltivazione più resistente e aumentare la fornitura d’acqua all’inizio della fase di coltivazione più sensibile agli stress.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi