Tutte le sezioni

Castiglione di Sicilia, “Energia del territorio: sostenibilità, cultura, alimenti e salute”

“Energia del territorio”: sostenibilità, cultura, alimenti e salute” è questa, in sintesi, l’obiettivo che l’ IDIMED (Istituto per la dieta mediterranea) ed ENEL Green Power si sono dati per valorizzare la storica Centrale Idroelettrica Alcantara I Salto, in contrada Gravà, nel territorio di Castiglione di Sicilia (Ct) e i gioielli gastronomici dell’intero comprensorio.
La manifestazione si svolgerà domenica 10 febbraio 2019, per una giornata ricca di incontri, laboratori di degustazione e visite guidate.

Dalle acque del fiume Alcantara, ogni giorno, viene prodotta energia pulita all’interno dell’impianto idroelettrico di Castiglione di Sicilia (Ct), che è in grado di soddisfare il fabbisogno delle comunità vicine in modo naturale, sicuro e sostenibile. Dalle stesse acque dell’Alcantara e dai numerosi affluenti – che dai territori di Castiglione e Francavilla di Sicilia scendono alle pendici dell’Etna – vengono coltivati da infaticabili lavoratori del territorio “tesori nel guscio” come le noci, le mandorle e le nocciole di Motta Camastra, ma anche prodotti tipici della tradizione enogastronomica siciliana come l’olio extravergine di oliva “Valdemone”, il miele “Millefiori” il vino rosso “Etna D.O.C.” o infine il pescato di Mojo Alcantara.

L’intera domenica 10 febbraio, la Centrale Idroelettrica Alcantara I Salto di Enel Green Power, aprirà le porte ai visitatori per far scoprire come, nel rispetto dell’ambiente circostante e attraverso momenti culturali di promozione della Dieta Mediterranea, dalle acque di quel fiume derivano energia elettrica “pulita” ma anche eccellenze alimentari tipiche destinate alle comunità limitrofe.
 I visitatori potranno così partecipare alle visite guidate previste sull’impianto nel corso della giornata, condividendo momenti conviviali all’insegna dei prodotti agroalimentari di quel territorio. Una occasione speciale per conoscere particolarità e curiosità della biodiversità alimentare siciliana e dei corretti stili di vita, non trascurando attività ludiche e istruttive dedicate al mondo delle energie rinnovabili. Per Francesca Cerami, direttore generale IDIMED si tratta di –  Un vero e proprio assaggio di Energie vere che vengono dai giovani, dalla terra, dal rispetto del valore del cibo e dell’ambiente. In perfetto stile di vita mediterranea”.

All’interno del Villaggio Gastronomico allestito per l’occasione saranno organizzati laboratori di conoscenza e degustazione che avranno come protagonisti i produttori del territorio, con eccellenze come le noci di Motta Camastra, le nocciole del Parco dei Nebrodi, il miele “Millefiori” dell’azienda “Lu Miele” e i vini “Etna D.O.C.” prodotti alle pendici del vulcano.
L’accesso alla Centrale è consentito solo previa registrazione dei visitatori che potrà avvenire in loco al loro arrivo oppure mediante l’invio di una e-mail all’indirizzo: energiadelterritorio@gmail.com, indicando il numero di partecipanti ed i rispettivi riferimenti anagrafici.

Il programma della giornata:
10,00 /16,00    Accoglienza e registrazione
10,30 /16,30    Visita guidata alla Centrale (Turni 10,30 – 11,20 – 12,30 – 13,30 – 15,30 – 16,30)
12,00               Saluti istituzionali
11,00               Laboratorio “Tesori nel guscio”: la noce di Motta Camastra e la nocciola dei Nebrodi

13,00               “I libri che raccontano il territorio”

14,00               Laboratorio: le eccellenze agroalimentari locali

15,00               Laboratorio: “La Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna”

16,00         Laboratorio: chiudiamo in dolcezza con una sorpresa preparata dagli studenti dell’Istituto Alberghiero “G. Falcone”

17,00               Chiusura della Centrale