Eurotrainer  

Apicoltura, aperto il bando del ministerto per sostenere gli allevamenti

E’ stato pubblicato il bando per la realizzazione di progetti nel settore apistico finalizzati al sostegno di produzioni e allevamenti di particolare rilievo ambientale, economico, sociale e occupazionale.

Il provvedimento consentirà di finanziare, con la somma complessiva di due milioni di euro, interventi straordinari incentrati su progetti di ricerca e sperimentazione finalizzati ad individuare, tra l’altro, concrete soluzioni tecniche per il miglioramento e l’adattamento dell’apicoltura ai cambiamenti climatici e per il monitoraggio ambientale.

Inoltre ci si prefigge di sovvenzionare delle ricerche volte a consentire la composizione di prodotti assicurativi che possano essere utilizzati dagli apicoltori per superare le ricorrenti crisi produttive dovute a eventi climatici estremi, agli aggressori dell’alveare o ad altre circostanze avverse.

Infine si sosterranno dei progetti straordinari di promozione istituzionale finalizzati alla valorizzazione del miele mediante la divulgazione delle sue caratteristiche nutrizionali ed organolettiche ed al legame con i diversi territori di provenienza.

Il bando è disponibile all’indirizzo: https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16779 

C’è tempo sino al 30 aprile per partecipare al bando. Con una dotazione complessiva pari a 2 milioni di euro, saranno finanziate tre tipologie di progetti: ricerca e sperimentazione per il miglioramento della produzione (1,05 milioni di euro); composizione di prodotti assicurativi per la gestione sostenibile del rischio nel settore (300mila euro); promozione istituzionale finalizzata alla valorizzazione del miele come alimento naturale, attraverso la divulgazione di conoscenze sulle sue caratteristiche nutrizionali, scientifiche e organolettiche (600mila euro).

“Ringrazio il ministro Stefano Patuanelli per l’emanazione di un bando atteso sin dal mio emendamento alla Legge di Bilancio 2019, con cui sono stati assegnati i 2 milioni di euro per progetti nel settore apistico di rilievo ambientale, sociale e occupazionale, e che dà seguito ad un nostro impegno per il settore che perdura da anni – dichiara Paolo Parentela, deputato del MoVimento 5 Stelle in Commissione Agricoltura alla Camera – Il nostro Paese riconosce per legge l’apicoltura come attività di interesse nazionale utile per la conservazione dell’ambiente naturale, dell’ecosistema e dell’agricoltura ed è nostro dovere continuare a tutelare e rilanciare questo settore strategico. Grazie all’ultima Legge di Bilancio, infatti, potrà contare su parte dei 10 milioni di euro dedicati alle filiere cosiddette minori. La nostra attenzione per l’apicoltura è provata anche con la recente convocazione, dopo tanti anni, del tavolo apistico, e grazie all’impegno del ministro Patuanelli, continueremo a portare avanti insieme alle associazioni del settore, nuove prospettive e opportunità future per il comparto – conclude Parentela (M5S) – anche attraverso l’utilizzo delle risorse aggiuntive previste con la nuova PAC”.