Alluvione del 2018, al via le domande per gli aiuti agli agricoltori siciliani colpiti

“Al via le istanze di pagamento per il risarcimento alle 610 imprese agricole siciliane che hanno subito i danni dall’alluvione del 2018. Gli ispettorati provinciali dell’agricoltura hanno ricevuto, infatti, la direttiva per erogare i sostegni a valere sul fondo da 6 milioni di euro della Protezione civile”. Lo annuncia Angela Foti, vicepresidente dell’Ars e deputata regionale di Attiva Sicilia.

Le disposizioni inviate dall’assessorato regionale all’Agricoltura contengono le indicazioni su come erogare gli aiuti e la documentazione richiesta alle imprese. I lavori realizzati vanno rendicontati sino all’importo effettivamente erogabile ammesso a finanziamento e non, come inizialmente previsto, al 100%. L’istanza di pagamento dovrà essere corredata dal quadro tecnico economico consuntivo, comprensivo delle competenze tecniche. Sono ammissibili a contributo anche i lavori di ripristino effettuati in economia, contributi in natura e le fatture in originale. La scadenza delle domande è il 31 agosto 2022.

Prevista anche la cumulabilità con gli aiuti richiesti per i danni alle produzioni agricole a valere sul Fondo di solidarietà nazionale da 14 milioni. La cumulabilità dei due benefici in un primo tempo non era stata erroneamente riconosciuta.

“L’assessorato, che ringrazio, – afferma Foti – ha, nei limiti delle risorse stanziate, recepito le indicazioni da me proposte in commissione Attività produttive ed è in procinto di autorizzare anche la seconda tranche di aiuti”.