Eurotrainer  

AgroTrack 2.0 “Controllo e monitoraggio fitosanitario e tracciabilità delle produzioni del Sud-Est Sicilia”

Si è svolto ieri, presso il Centro Congressi “DAVIDE FAILLA” di Promotergroup S.p.A., il convegno di presentazione del progetto AgroTrack 2.0 “Controllo e monitoraggio fitosanitario e tracciabilità delle produzioni del Sud-Est Sicilia”.

Presenti l’Assessore regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea e Vicepresidente della regione Luca Sammartino, esperti di settore e oltre duecento agronomi ed imprenditori operanti nel settore del food, alcuni dei quali già attivi sui mercati internazionali; aziende di produzione primaria e commercializzazione, di trasformazione, di servizi alle imprese, provenienti da tutta la Sicilia e rappresentanti le principali filiere regionali.

L’incontro, apertosi con i consueti saluti istituzionali e moderato da Gaetano Piccione, giornalista di Freshplaza, ha visto la relazione introduttiva dell’Innovation Broker di progetto, Gianni Polizzi, il quale ha presentato il progetto AgroTrack 2.0, finanziato dalla sottomisura 16.1 “Sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura” che ha come obiettivo il controllo e la gestione di tutte le fasi di produzione che consente, da un lato la migliore valorizzazione del prodotto, tutelando così il territorio e il patrimonio agroalimentare, e dall’altro di ottenere elevati standard qualitativi e produttivi.

Nel corso della relazione Gianni Polizzi ha raccontato la nascita dell’idea e spiegato il contesto in cui si inserisce, gli obiettivi che persegue e le azioni progettuali e le innovazioni che si intendono introdurre e che riguardano principalmente due linee di azione: Tracciabilità e monitoraggio delle produzioni e Trasferimento tecnologico di protocolli innovativi di diagnosi precoce.

Si sono, poi, susseguiti gli autorevoli interventi dei relatori e dei tecnici coinvolti nelle attività di progetto; il Prof. Salvatore Davino, Professore Ordinario presso il SAAF dell’Università degli Studi di Palermo, ha relazionato sull’innovazione riguardante la diagnosi precoce, il sistema IoT e su quella che sarà la sperimentazione che verrà sviluppata nel corso del progetto presso le aziende partner ed in grado di apportare notevoli benefici alle aziende operanti nella fascia trasformata; sarà lui stesso a guidare tali attività in qualità di Responsabile delle azioni.

A seguire l’intervento del Dott. Davide Ciravolo, Tecnico esperto del settore Agroalimentare e certificazioni FOOD, anch’esso coinvolto nelle attività progettuali, che ha, invece, introdotto il sistema di tracciabilità che verrà sviluppato nel corso del progetto, mostrando come la tecnologia possa essere un valido strumento a supporto delle aziende.

Ulteriore autorevole intervento di approfondimento è stato quello del Dott. Felice Assenza, Capo Dipartimento ICQRF del Ministero dell’Agricoltura, della sovranità Alimentare e delle foreste, il quale ha parlato di Made in Italy, tracciabilità e origine dei prodotti con un focus sul sistema dei controlli nelle produzioni agroalimentari.

A chiudere i lavori, l’intervento del vicepresidente della regione e assessore regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Luca Sammartino, il quale, complimentandosi per l’iniziativa promossa, ha tratto le conclusioni fornendo anche importanti spunti di riflessione ed input sulle azioni intraprese dal suo assessorato al fine di dare risposte concrete rispetto alle questioni relative allo sviluppo delle aziende del comparto ortofrutticolo del sud-est siciliano.

Guidato da Promo.Ter S.r.l., soggetto capofila, il Gruppo Operativo Orticolo Sud Est, che svilupperà le azioni progettuali, è composto da un ampio partenariato: dal Parco scientifico e tecnologico della Sicilia a diverse aziende del settore: Agrobiotech, Amato Luciano, Cassisi Francesco, Autore Giombattista, Az.Agricola F.lli Parlagreco s.s., Bio Gold srl, Cartia Plan tsoc. agr. Sempl., Cherry med coop. agr., Gianchino S.a.S, Hybla conserve srl, Scalia Emanuela Luca, Sicilbio Spinazza Soc. Agr. S.S., Sicilyegin s.a.s.

“Il convegno – spiega Gianni Polizzi, Innovation Broker – è stato il primo di una lunga serie di azioni divulgative che verranno intraprese. AgroTrack 2.0 trova il suo focus proprio nel settore orticolo in serra che oggi, a causa di fattori strutturali, economici ma anche delle avverse condizioni meteo, risente di una profonda crisi del comparto. Vogliamo valorizzare le Produzioni Orticole del Sud Est Siciliano attraverso attività di trasferimento tecnologico in grado di innescare metodi innovativi di gestione dei processi”.

Al termine del convegno i presenti hanno partecipato alla cena organizzata presso ISIDE con musica dal vivo e un catering d’eccellenza. “Un momento- ha spiegato Polizzi- fortemente voluto dal Capofila Promoter, affinché il tessuto produttivo locale, in maniera informale e libera, possa confrontarsi, fare matching e diventare fucina di idee e opportunità di crescita collettiva”.