Tutte le sezioni

Gal Etna Sud: al via la notifica per la realizzazione dei progetti finanziati nell’ambito dei Bandi 6.2 e 6.4c

In dirittura d’arrivo i progetti finanziati, nell’ambito dei Bandi 6.2 e 6.4c, del GAL Etna Sud. A decorrere dal martedì 13 ottobre alle 9,30, presso la Delegazione comunale Villa Buscemi di Massannunziata del Comune di Mascalucia, sarà effettuata dal Presidente del GAL Etna Sud Enzo Magra e dal Responsabile di Piano Nino Paternò alla presenza dei componenti del CdA del GAL e dei Sindaci del comprensorio saranno notificati ai beneficiari gli Atti di concessione del sostegno.

Il Bando 6.2, con i suoi 21 beneficiari, è un Bando strategico per lo sviluppo del Comprensorio GAL concede un contributo di 20.000 euro a fondo perduto a quanti intendono avviare una propria attività; è prevista, inoltre a breve, la riapertura del bando. Oltre ai fondi ancora disponibili, realisticamente si presume che ne saranno disponibili altri.

Anche il Bando 6.4c è strategico per le aziende del comprensorio. Infatti, prevede un sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori commercio – artigianale – turistico – servizi – innovazione tecnologica. Anche questo Bando sarà ripubblicato e ci aspettiamo una massiccia partecipazione delle aziende del comprensorio.

Oltre alla ripubblicazione dei Bandi 6.2, 6.4c e 16.3, sono in dirittura di arrivo i Bandi 6.4a e 7.2. Il Bando 6.4a prevede due linee di intervento: sostegno per la realizzazione di attività di Agriturismo e diversificazione verso attività extra-agricole nei quali sono ricomprese le iniziative riguardanti le aziende/fattorie didattiche, e l’attività di ristorazione, purché congiunta a quella di ospitalità; la realizzazione nella azienda agrituristica di punti vendita e trasformazione dei prodotti aziendali in prodotti non compresi nell’Allegato 1 del Trattato, tra I quali anche i prodotti artigianali; investimenti per l’offerta di servizi per l’agriturismo relativi alla realizzazione di attività informativa, promozione di attività extra- agricole, attività sportive, ricreative e culturali, ivi inclusi interventi per la fruizione di aree naturali .Possono partecipare agricoltori (singoli o associati) e coadiuvanti familiari. Il bando prevede un sostegno del 75% a fondo perduto per la realizzazione degli investimenti da un minimo di € 30.000 fino al limite di € 80.000.

Il Bando 7.2 si rivolge agli Enti locali ed Enti pubblici. Il bando prevede il sostegno per interventi su spazi ed edifici pubblici accessibili alla popolazione rurale. In particolare, si concentra sulle “infrastrutture su piccola scala” ovvero per i quali si richiede un investimento non superiore ai 200.000 €. Sono ammessi interventi per

  • Ripristino di opere viarie fognarie e idriche
  • Realizzazione di impianti di energia da fonte rinnovabile
  • Riqualificazione del patrimonio storico e naturale

Il sostegno concesso è pari al 100% dell’investimento con un limite di spesa di € 200.000
La sede dell’intervento come per tutti i bandi deve essere all’interno del comprensorio GAL Etna Sud ovvero
nei comuni di Camporotondo, Mascalucia, San Giovanni La Punta, San Pietro Clarenza, Tremestieri Etneo.