L’olio extravergine italiano vola tra le stelle con Samantha Cristoforetti

Samantha Cristoforetti, straordinaria divulgatrice scientifica e astronauta milanese, è tornata in orbita con la Crew-4 verso la stazione spaziale internazionale, rendendosi “testimonial” della promozione dell’olio italiano.

La notizia, che farà piacere agli olivicoltori italiani e agli appassionati dell’olio evo, informazione sicuramente offuscata dalla pandemia e dalla guerra in Ucraina, riguarda il consenso dato dall’Agenzia Spaziale Italiana, in accordo con il CREA, l’Unaprol e la Coldiretti, a condire con oli extravergini d’oliva italiani selezionati, i pasti della missione dell’astronauta ESA di Samantha Cristoforetti e dei colleghi a bordo della stazione spaziale internazionale.

In sintesi, gli oli italiani sono destinati alla preparazione del cosiddetto bonus food dell’equipaggio dell’Expedition 67/68, di cui l’astronauta di nazionalità italiana, è membro.

Sono quattro gli oli extravergini spaziali italiani individuati, tutti di altissima qualità e provenienti da diverse regioni, ciascuno realizzato con una sola tipologia di olive tra le 533 varietà disponibili su tutto il territorio, ognuno dei quali verrà contraddistinto ed etichettato in base a intensità e profilo sensoriale, così da accompagnare al meglio ogni tipologia di cibo: carne, pesce, verdure… “

L’olio extravergine di oliva, che meriterebbe un riconoscimento mondiale UNESCO le cui virtù sono oramai accertate e indiscusse, sarà quindi protagonista dell’ esperimento sugli effetti della permanenza nello spazio di questo alimento, patrimonio agroalimentare unico al mondo.

«Gli oli extravergini selezionati dalla Coldiretti e dall’Unaprol — commentano dall’Agenzia Spaziale Italiana — hanno un elevato contenuto di antiossidanti naturali, irrinunciabili per chi, come gli astronauti, è sottoposto a condizioni di intenso stress psico-fisico».

Samantha è sposata con Lionel Ferra, di origine francese, ingegnere aerospaziale e lavora per l’Agenzia Spaziale Europea e si occupa dell’addestramento degli astronauti nella base di Colonia. Samantha è anche mamma di due bambini Kelsey Amal di 6 anni, e Dorian Lev di 1anno. Entrambi i figli sono nati a Colonia, in Germania.